Cambio a Cuba? Come e quando?

L’annuncio di ieri ha scatenato la fantasia oltre che dei cubani, di tutti coloro che amano Cuba o che ci hanno a che fare. L’auspicata normalizzazione dei rapporti fra i 2 Paesi se, come si spera, porterà all’abrogazione dell’embargo (senato USA permettendo), sarà fautrice indubbiamente di molti cambi, che dovrebbero essere favorevoli alla popolazione. I prezzi dei prodotti importati dovranno per forza calare, visto gli USA velocemente diverranno il principale partner commerciale di Cuba e maggior fornitore soprattutto di alimenti, che non verranno gravati da alti costi di trasporto. La possibilità di collegarsi via cavo alla rete statunitense dovrà per forza far calare sensibilmente i prezzi delle connessioni telefoniche internazionali ed internet le prime fra le più care del mondo, il secondo ora con una diffusione, velocità e costi imbarazzanti. Internet, dovrà essere accessibile a tutti i cubani.

Ma il vero scoglio con cui dovrà confrontarsi il governo cubano è la questione della “normalizzazione” interna, non tanto dal punto di vista politico, quando di quello economico. Cuba non potrà più avere 2 valute ed i lavoratori dovranno ricevere stipendi che possano permettere loro di arrivare, senza “inventos” o altri mezzi, alla fine del mese.

Cuba non sarà più quella che conosciamo? E’ il progresso Baby! Speriamo che sia migliore!

Questa voce è stata pubblicata in Gente Cubana, Notizie e curiosità. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento