Toh, una nuova pasta italiana a Cuba!

Pasta_AntonioDeNiro2 Pasta_AntonioDeNiro

Da qualche giorno è in vendita qui a all’Avana una nuova pasta di grano duro fatta in Italia. E’ la Antonio De Niro e – ammetto la mia ignoranza – non l’avevo mai sentita nominare. Di primo acchito, visto l’insolito colore nero della confezione, fortunatamente anche trasparente, ed il nome “particolare” temevo che, nonostante il tricolore, fosse una bufala spagnola o canadese, spacciata per italiana, inveceè italiana, se non sbaglio fatta in Emilia.
C’è da dire che ultimamente trovare pasta italiana quia  Cuba non è facile. Il supermercato Palco ha finito (spero solo temporaneamente) le scorte della pasta Di Vella e la Barilla è ora quasi introvabile e se si trova è carissima: 3,45 CUC la confezione da mezzo chilo. Della DeNiro ho provato, finora, i fusilli e non erano malaccio. Certo non è la mia favorita, ovvero la De Cecco (seguita nella mia classifica personale da Voiello e Garofalo) che ha fatto una estemporanea apparizione a Cuba in uno stand alla Fiera internazionale dell’Avana e purtroppo non è ancora commercializzata ma non è neppure come la produzione locale tipo la Pastiega, checchè ne dica un caro amico iscritto a questo gruppo è per le papille di un italiano immangiabile. Prezzi? Folli come tutti i proditti di importazione a Cuba, 1/2 Kg. da 1,95 a 2,25 CUC a seconda del formato (vedi foto) poi sono invendita tagliatelle, che non mi ispirano a 2,25 CUC
Questa voce è stata pubblicata in Avana - La Habana - La Havana, Notizie e curiosità e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento